(tradizione
Lilla Falussy)

4. quadro


(...)
(Pilato versa del vino, bevono tutti e due)

CLAUDIA Non puoi uscire dal tuo cerchio. Se vuoi vincere qualcuno, lo puoi fare, solo in quel'caso se non ti vince lui. Se hanno ricattato il procuratore di Roma, praticamente hanno attaccato Tiberio.

(Pilato beve, poi lentamente appoggia suo bicchiere sul tavolo, asciuga la sua bocca)

PILATO Quando ho cominciato l'indagine, Caifa era nella copertura di una colonna e ha gracchiato cosi: questa persona ribella il popolo, dichiara che non e necessario pagare le tasse all'imperatore.

CLAUDIA Un paiO di anni fa non era lui che ha nascosto le tasse raccolte?

PILATO Ho ascoltato l'accusato, i estimoni, e ho eliminato il processo. In quel momento hanno cominciato ad urlare che c'e un altra accusa, in cui chiedono un nuovo indagine, secondo quale Jeshua si dichiara di essere il re.

CLAUDIA E ridicolo.

PILATO Ma e anche terribilmente serio. (Mette la palma sulla sua fronte) Ho domandato l'accusato: Tu sei il re degli ebrei? Mi risponde cosi: "Il mio regno non e di questo mondo, se il mio regno fosse di questo mondo, i miei servitori combatterebbero perché io non fossi dato nelle mani dei Giudei."

CLAUDIA (imbambolatosi) Pua essere molto solitario.

PILATO Impossibile, lo so ma ho sentito che oltre questo brutto splendore terreno, puo avere davvero un regno. (Sta pensando poi sospira profondamente) Vedendo che i testimoni sono falsi, e che tutte le accuse contro di lui sono ugualmente false, ho capito che il caso e importante per Caifa politicamente, visto che il giorno precedente il Consiglio ha gia indagato il caso di Jeshua e se non arrivo in citta gia l'avrebbero lapidato.

CLAUDIA Hanno il diritto per farlo?

PILATO In certi casi sacrali, si, ma solo a quel tempo, quando nessun magistrato romano si trova in vicinanza. Ho capito al volo che l'hanno portato davanti a me perché hanno voluto cambiare l'accusa e chiedermi per mandare a morte. Per favorire gli ebrei, oramai che c'e la pace, pensavo di agire come ha fatto Flacco in Alessandria con il pazzo Caraba, che volevea diventare il re. E capitato a proposito che Erode mi ha rimandato Jeshua in un mantello reale, come se fosse convinto che lui sia pazzo. Io feci flagellare con una frusta, intrecciata una corona di spine, i soldati glielo posero sul capo e gli misero addosso un manto di porpora e ho dato nella mano una ferula come scettro.

CLAUDIA Hai avuto il cuore per farlo?

PILATO Ho fatto portare davati alle porte. Portate in giro cosi, ho detto agli ebrei che sono languiti laggiu. "Io non trovo colpa in lui." Speravo che se fosse pericoloso politicamente alla ghenga di Annas-Caifa, questo avvilimento lo rende inoffensivo. Ma puo essere piu pericoloso per loro, visto che gli ebrei hanno cominciato subito uralre e rantolare: Se liberi costui, non sei amico di Cesare. Chiunque si fa il re, si oppone a Cesare!
(...)